Osservatorio Astrofisico di Catania

Catalogo storico degli strumenti

Spettroscopio con prismi a visione diretta.

MINISTERO DELL'UNIVERSITĀ E DELLA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA
Osservatorio Astrofisico di Catania
CATALOGO GENERALE
1
CATALOGO INTERNAZIONALE
---
SIGLA
S.S.S.

COSTRUTTORE DATA UBICAZIONE TIPOLOGIA NUMERO
NOME: Carl Zeiss
NAZIONE: Germania
CITTĀ: Jena
SECOLO: XX
ANNO: 1922
NAZIONE: Italia
CITTĀ: Catania
ENTE: Osservatorio Astrofisico Catania
SETTORE: VI; Astronomia
TIPO: 11; Spettroscopi, Spettrometri, Spettrografi
OGGETTO: Spettroscopio con prismi a visione diretta.
47
DIMENSIONI
LUNGH.: 16 cm LARGH.: 16 cm ALT.: 35,5 cm
PROF.: --- DIAM.: --- CIRC.: ---
CARATTERISTICHE OTTICHE
LUNGH. FOCALE: --- APERTURA: --- N. LENTI: ---
OBIETTIVO: --- OCULARE: --- Altro: ---
ALTRE CARATTERISTICHE:
MATERIALI: Ferro, ottone, vetro.
ANNESSI E ACCESSORI: (1) Cannochialetto per osservare la fenditura
STATO DI CONSERVAZIONE: Buono
NOTE PARTICOLARI: 47) Lo strumento č stato usato, dal 1922 fino agli anni cinquanta, per l'osservazione delle protuberanze solari, al bordo del disco, e per la misura dell'altezza della cromosfera.
STRUMENTO - DESCRIZIONE, FUNZIONAMENTO E USO: Lo strumento č uno spettroscopio a visione diretta munito di tre prismi di Amici ed utilizzato, principalmente, per l'osservazione delle protuberanze al bordo del disco solare e per la misura dell'altezza della cromosfera. Per effettuare tale misura, la fenditura dello spettroscopio si poneva radiale rispetto al centro dell'immagine del Sole e si determinava la lunghezza della parte in emissione della riga Halfa. Per l'osservazione delle protuberanze, invece, la fenditura veniva orientata tangenzialmente al bordo del disco solare e, per mezzo di una vite micrometrica, veniva spostata, radialmente fino al limite esterno della protuberanza osservata; lo spostamento, tra la posizione di tangenza al bordo e quella al limite della protuberanza, dava l'altezza massima della protuberanza stessa. Lo stesso strumento poteva essere usato come spettroscopio stellare. Venne impiegato ininterrottamente dal 1922 al 1965.
ANNESSI E ACCESSORI - DESCRIZIONE, FUNZIONAMENTO E USO: Cannocchialetto per l'ispezione della prima fenditura. Si tratta di un cannocchialetto estraibile che, munito di un prisma a risflessione totale, consente di osservare la fenditura per controllare la posizione sulla fenditura dell' oggetto in osservazione.
INVENTARI PRECEDENTI E DATA DI ACQUISIZIONE ULTIMA: ---
CONDIZIONE GIURIDICA: Propiretā dell'OACT
CARATTERISTICHE DI COLLOCAMENTO: ---
ESPOSIZIONI TEMPORANEE: ---
INVENTARIO: ---
OSSERVAZIONI: Lo strumento č visibile, anche, nella Tav. XIII della pubblicazione: Il R.Osservatorio Astrofisico di Catania all'Esposizione Universale di Roma, 1940.
BIBLIOGRAFIA -
  1. - Il R.Osservatorio Astrofisico di Catania all'Esposizione Universale di Roma, 1940, Tav. XIII.
COMPILATORE: E.Catinoto LINGUA: Italiano TRADUZIONE: --- SCHEDA: --- DATA: ---



Precedente

Pagina iniziale



Successiva